Cera Persa Bozzetto e anima

Cera Persa Bozzetto e anima

cera persa bozzetto e animaProponiamo una serie di articoli che parleranno di una delle più antiche tecniche di scultura in bronzo, la fusione a cera persa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questo primo articolo parleremo, in particolare, di

 

Cera Persa Bozzetto e anima

 

Il primo passo da compiere per realizzare un opera attraverso la fusione a cera persa è sempre stato quello di realizzare un bozzetto, un modellino in scala rimpicciolita, dell’opera che si vuole realizzare. Noi della Fonderia artistica Di Giacomo realizziamo anche questo bozzetto, nel caso l’autore fornisca anche solo un disegno o solo una piccola scultura.

Realizzato il bozzetto in scala si passa alla modellazione della cosiddetta “anima”.

L’anima è una scultura in dimensioni originali realizzata solitamente in creta.
Questa è realizzata solitamente con delle armature e in generale risulta essere piena per evitare crepature.

La nostra fonderia artistica ha introdotto alcune innovazioni, infatti realizza questo primo negativo o calco utilizzando delle resine sintetiche al posto della creta, queste possono essere modellate molto meglio e rendere il calco molto fedele all’idea proposta dall’artista.

Successivamente l’ “anima” viene cotta ed il processo riduce leggermente le dimensioni di questo negativo.

Questa riduzione di dimensioni può sembrare un problema ma è in realtà un evento provvidenziale per consentire il prosieguo della tecnica e la realizzazione dell’opera.

Successivamente alla cottura, infatti, viene modellato uno strato di cera sull’ “anima”, strato che va a realizzare di nuovo un negativo delle dimensioni volute.

Questa cera servirà, come vedremo nel prossimo articolo, a formare un intercapedine che consentirà al bronzo di formare la scultura desiderata.

Antica Fonderia Di Giacomo…. la storia continua.

 

No Comments

Post a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.